Centro Internazionale Studi sulle Zattere

Il museo non limita le ricerche alla valle del Piave e dei suoi affluenti, ma intende ampliare la ricerca sui metodi di taglio fluitazione e trasporto via fiume del legname di tutti i fiumi del mondo.

Questa idea è nata quando l’Associazione è andata in altri paesi alla ricerca dei fiumi lungo i quali gli zattieri di Codissago avevano costruito zattere e insegnato a costruirle.

Ci si è resi conto subito che era riduttivo limitare le ricerche solo al Piave, ma che era indispensabile allargare il campo oltre i confini, anche perché la materia era estremamente interessante e ancora tutta da esplorare.

Nel 1988 si modifica lo Statuto dell’Associazione assegnando alla stessa compiti di ricerca e riscoperta dell’antica tradizione del trasporto via fiume con zattere anche in ambito Internazionale. Il Dott. Fabio Costan e il Prof. Giuseppe Šebesta sono stati allora coloro che ci hanno aiutato a redigere le nuove regole.

deakzattere Donne trainano una zattera sul fiume Tiz Deák-Ébner,
Lajos 1878 (Hungarian)

563b_jpg

Zattere sulla Moldava Český Krumlov (Cekia)

I rapporti che abbiamo avuto in questi anni con molte associazioni di tutta Europa e anche
extraeuropee ci permettono di avere ormai una vasta documentazione sui metodi vari di trasferimento del legname via fiume, esiste la necessità di avere una sede del centro Internazionale Studi sulle Zattera, nella quale ci sia lo spazio per poter collocare la documentazione notevole che già abbiamo e che senza dubbio aumenterà con gli anni a venire.

In questa sede ci dovrà essere la possibilità di tenere conferenze e accogliere degnamente le delegazione che vorranno venire a visitare il centro.

Riteniamo che questa sede potrebbe essere ricavata senza una spesa esorbitante demolendo il tetto del museo e ricavando una ampia sala sul sottotetto, che avrebbe le dimensioni di m. 23×9.

Questo ora è il progetto sul quale dovremo lavorare negli anni a venire. I lavoratori del fiume meritano, per quello che hanno fatto per secoli, una sede prestigiosa che ricordi la loro opera.

Articoli Recenti
Il Museo si trova a Codissago frazione di Castellavazzo Belluno a 6 Km dall’uscita dell’autostrada A23 Venezia-Belluno sulla sponda sinistra del Piave di fronte a Longarone.
Mail Chimp